Belize: tra spiagge e parchi naturali

Il Belize è il secondo paese più piccolo dell’America Centrale dopo El Salvador e si trova nella zona sud-orientale della penisola dello Yucatàn. Questa piccola meraviglia si affaccia sul golfo dell’ Honduras e confina ad est e ovest con il Guatemala.

Questo piccolo paese del Centro America è la meta ideale per gli amanti del mare e dell’avventura: qui sarà possibile esplorare fiumi, guidare una jeep nel bel mezzo della giungla e vivere esperienze indimenticabili come nuotare e fare snorkeling sulla barriera corallina! Il clima caldo e tropicale della zona sarà l’ideale infatti per gli amanti del mare e della tintarella!

Non ci resta che scoprire insieme le bellezze di uno dei luoghi più belli del mondo!

Belize: un luogo ricco di tesori tutti da scoprire

Siamo a due passi dall’Honduras e dal Guatemala, paesi noti per le loro mete da sogno e per le immense spiagge caraibiche da tutti tanto agognate: a Belize la biodiversità terreste e marittima, esplode in tutta la sua bellezza, ma non solo…è qui che si conservano i resti di una delle civiltà più antiche ed affascinanti del globo: il popolo Maya!

Belize ha tanto da offrire agli amanti dell’avventura ed ha chi ha voglia di tuffarsi in un passato lontano studiandone a fondo ogni sua traccia e ricavandone da essa tutta la sua bellezza e storia. Nel paese è Belize city la cittadina più vivace e dinamica, che non ha però nulla a che fare con le grandi metropoli americane. Essa rappresenta però il punto di partenza per visitare alcune delle attrazioni più belle del paese e realizzare attività come immersioni, gite in kayak ed escursioni alla scoperta delle sue meraviglie naturali.

Tra le destinazioni più famose di Belize c’è la Riserva marina di Hol Chan, che in lingua maya significa “piccolo canale”. Questo luogo è uno dei punti d’immersione preferiti più visitati in cui si potranno ammirare razze, tartarughe marine, squali e tantissime varietà di coralli che caratterizzano la variopinta barriera corallina che attraversa tutta la costa, riconosciuta come la seconda più grande al mondo, dopo la Barriera corallina australiana.

A circa 80 km da Belize city si trova poi Half Moon Caye, un’isola in cui la vegetazione e la fauna la fanno da padrone. Qui sarà possibile “andare a caccia” di lucertole giganti ed uccelli particolarissimi. Sull’isola nidificano poi alcune tartarughe in via d’estinzione e a poche miglia si trova un altro sito d’interesse turistico: il Great Blue Hole, una depressione tonda profonda oltre 120 m e che attira i sub di tutto il mondo.

Sempre nei dintorni c’è l’isola di Cayo Caulker, sicuramente la più pittoresca del Belize, quella in cui sarà possibile concedersi un pò di sano relax di fronte ad un baretto completamente affacciato su distese finissime di sabbia dorata, assaggiando alcuni dei piatti locali più buoni!

Cockscomb Basin Wildlife Sanctuary è invece un’altra delle tantissime riserve naturali sparse per il paese ed è caratterizzata da un paesaggio variegato fatto di fiumi, cascate e montagne. Qui i viaggiatori rimarranno esterrefatti dai colori e rumori della giungla tropicale, un luogo abitato da specie animali difficilissime da avvistare nel quotidiano…il consiglio è ovviamente quello di guardarsi attorno per non perdere nessun angolo di questo bellissimo santuario completamente immerso nella verde e rigogliosa giungla.

Tra i luoghi d’interesse più frequentati ci sono certamente le rovine di Cahal Pech e quelle di Caracol. Si tratta di siti archeologici in cui sarà possibile ammirare le rovine di antichi templi ed edifici della popolazione maya, come un’antica acropoli, un grande altare cerimoniale ed antichi manufatti di grande valore storico-artistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.