Mar rosso e le bellezze d’Egitto

Il Mar Rosso in Egitto è uno dei luoghi più ricercati e preferiti, soprattutto dagli italiani. Una meta da sogno che unisce la bellezza naturale e paesaggistica alla ricchezza storica e culturale del posto. Le città da visitare sono davvero tante ma le più famose sono, certamente, Sharm el sheikh, Marsa alam e Hurghada. Il Mar Rosso vanta acque limpidissime in cui nuotare e divertirsi. Possono svolgersi anche attività di snorkeling e le distese di sabbia sono incantevoli.

Un mare particolare. Lo “stretto” che non immaginavi

Quello che più caratterizza questo fazzoletto di acqua azzurra, tuttavia, è la zona dello stretto di Bab el Mandeb; con solo 26 km di larghezza ed una profondità massima di soli 134 metri provoca di fatto una sorta di isolamento del bacino dal sistema di correnti dell’Oceano Indiano. Qui l’effetto evaporazione è fortissimo a causa del limitato scambio idrico con l’oceano, l’aumento delle temperature, le piogge scarse e la quasi totale assenza di affluenti. Ciò provoca un aumento della salinità che arriva a toccare il 41 per mille, contro una media oceanica del 35 per mille.

L’acqua più calda del pianeta

La particolare conformazione geologica della zona influisce inoltre sulla temperatura dell’acqua; la frattura intercontinentale che ha provocato la formazione del bacino è tuttora attiva lungo la linea mediana e gli strati caldi della crosta terrestre riscaldano l’acqua. L’effetto diretto è un innalzamento della temperatura in profondità. Qui l’acqua registra circa quindici gradi in più rispetto agli altri mari del pianeta. A partire da queste condizioni si sono create le basi per lo sviluppo di una eccezionale vita marina tropicale.

Un viaggio esperienziale nella storia dei tempi

Una vacanza in Egitto è un’esperienza che rimane impressa nel cuore e nella memoria. Non si tratta solo di un viaggio fisico ma anche emozionale. Il Paese vanta il primatQuesto di essere uno tra quelli più popolati del mondo e, inutile dirlo, possiede una storia millenaria. Di Egitto se ne sente parlare fin da piccoli, tra i banchi di scuola, e sono pochi, pochissimi coloro che non ne restano affascinati. Chiunque, almeno una volta nella vita, vorrebbe osservare la bellezza maestosa delle Piramidi, l’eleganza statuaria della Sfinge, le tombe dei Faraoni nella “Valle dei Re”. Ma il fascino dell’Egitto, come anticipato, risiede anche le sue spiagge da sogno, i ricchi fondai e il mare cristallino costituiscono una delle fonti economiche principali del paese. E poi, occorre non dimenticare che l’Egitto è famosissimo anche per il suo deserto e le dune suggestive che lo compongono.

Meraviglia delle meraviglie: la barriera corallina

La barriera corallina del Mar Rosso è decisamente una delle più famose perché presenta una varietà infinita di coralli e di altri elementi viventi, come gorgonie, coralli duri e coralli molli, spugne, anemoni e alghe dai colori sfavillanti. Potremmo descriverla come un caleidoscopio naturale che attrae l’occhio e i sensi. Inoltre, la barriera corallina egiziana è famosa perché può essere osservata con estrema facilità complice l’acqua limpida e la costa bassissima. Essa si estende, spesso, fino alla riva. La ricchezza faunistica e la bellezza dei fondali caratterizzano questo prezioso fazzoletto di fondale marino. La barriera corallina è definita dagli arabi “il giardino di Allah”.

I migliori punti per osservare le bellezze nascoste del Mar Rosso

Come anticipato, la barriera corallina d’Egitto ha il gran pregio di poter essere ammirata facilmente. Uno dei posti d’osservazione privilegiata è la piccola spiaggia di Ras Um Sid. Qui è possibile fare snorkeling e immersioni. L’ambiente marino è abitato da pesci molto ricercati come: il pesce napoleone, il pesce chirurgo o il pesce trombetta ma anche da cernie e tartarughe marine.

Le altre spiagge consigliate sono, ovviamente, quelle di Sharm El Sheik e El Fanar. Quest’ultima è particolarmente affollata perché pubblica ma il suo fondale è davvero mozzafiato. Impreziosito da anemoni di mare dai colori sgargianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.