Mercato galleggiante di Bangkok: shopping in barca

Situata sulle rive del fiume Chao Praya , Bangkok, nota anche come la “Città degli Angeli”, oltre ad essere la capitale della Thailandia è anche una delle città più conosciute al mondo per via dell’intreccio di culture che da sempre la caratterizza e la rende una delle città orientali più affascinanti. L’esplosione di colori e di sapori di Bangkok è molto spesso concentrata all’interno di una delle principali attrazioni che da sempre attira i turisti di tutto il mondo: il mercato galleggiante di Bangkok è una tappa fissa per tutti i viaggiatori che intendono passare le vacanze all’interno di questa capitale davvero unica al mondo.

Shopping in barca a Bangkok: perchè è d’obbligo una visita ai mercati galleggianti della capitale thailandese

Passeggiare per le strade di Bangkok è un’esperienza unica: questa città ha infatti la particolarità di incrociare stili differenti, antico e moderno, permettendo a questi ultimi di coesistere allo stesso tempo, regalando così al viaggiatore un’esperienza magnifica. Tra le esperienze più curiose ed interessanti che è possibile realizzare nella capitale thailandese c’è sicuramente una visita e un pò di sano shopping presso i tanti “floating markets”, in italiano mercati galleggianti, disseminati per la città. Uno dei mercati più vicini al centro è quello di Taling Chan, molto apprezzato dai visitatori per via della vicinanza con il centro della capitale: qui è possibile non solo acquistare, ma anche veder cucinato sul momento diversi tipi di pesce o frutti di mare che chiunque avrà la possibilità di gustare presso i tantissimi locali della zona che si affacciano sul porticciolo.

In zona un pò più periferica e precisamente a nord- este della capitale, troviamo invece il mercato di Amphawa dove sarà possibile acquistare abbigliamento, frutta, verdura, alcune delle migliori prelibatezze thailandesi come ad esempio il Tom Yam, zuppa speziata con latte di cocco e solitamente condita con pesce o pollo, oltre a tantissimi altri pezzi di artigianato da conservare e portare a casa come ricordo di una delle capitali più belle e particolari del mondo.

Il floating market più famoso però resta quello di Damnoen Saduak, collocato a 100 km da Bangkok. Si tratta di uno dei mercati galleggianti thailandesi più fotgrafati e ricco di roba da acquistare: esso infatti possiede differenti sezioni divise per categorie come frutta, verdura, souvenir locali, stoffe ed abbigliamento. Con il passare del tempo e divenendo una vera e propria attrazione turistica, si consiglia sempre di visitarlo alle prime ore del mattino, dal momento che nel corso della giornata esso tende ad essere super affollato!

I mercati galleggianti thailandesi sono super conosciuti soprattutto per le tantissime varietà di frutta e verdura che è possibile trovare e che li rendono unici in fatto di esplosione di colori e sapori: sarà qui infatti possibile trovare varietà di frutta e verdura più conosciute come ad esempio banane, ananas o ortaggi come cipolle e melanzane, ed altre molto più particolari come ad esempio il mango thailandese, la mela zucchina, il durian e il rambutan. In questo caso è meglio evitre di comprare frutta e verdura già  sbucciata perchè potrebbe essere stata lavata con acqua non perfettamente pulita, evitando così di incorrere in pericoli e probelmi vari.

Visitare i mercati galleggianti di Bangkok è sicuramente un’esperienza in grado di stupire: non è da tutti i giorni avere la possibilità di fare shopping in barca sulle rive di un fiume e rimanere a dir poco esterrefatti per la bellezza dei colori, profumi e sapori che solo una città come Bangkok può regalare ad ogni viaggiatore in marcia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.