Siena: città storica della Toscana

Siena, una delle città più belle della Toscana, è rinomata per i suoi colori e per l’architettura medievale che ne caratterizza ogni angolo. Tra le attrazioni principali della città, Piazza Del Campo è di certo la più conosciuta: ma sono soprattutto il Duomo, le antiche stradine di questa città ed i mille sapori che ne colorano tutta la cucina a renderla una delle città italiane più belle in assoluto. 

Visitare Siena: un’esperienza indimenticabile alla scoperta della cultura e delle bontà della Toscana

Siena è da sempre stata un’acerrima nemica di Firenze…diciamo che ancora oggi entrambe queste città italiane si contendono il titolo della città più bella della Toscana. Nonostante la grande notorietà artistica di Firenze, Siena rappresenta un vero e proprio tesoro medievale all’interno del quale sono custoditi chiese, palazzi e piazze di incantevole bellezza. 

L’intera città è strutturata intorno a Piazza del Campo, una delle attrazioni più note della città. La piazza intorno alla quale si struttura l’intero centro storico, è a forma di conchiglia ed è circondata da palazzi gotici mozzafiato oltre che dal noto Palazzo Pubblico e dalla Torre del Mangia. Piazza del Campo è considerata una tra le piazze più belle d’Italia ed è nota soprattutto per il Palio di Siena, una delle manifestazioni folkloristiche più note di tutta la Toscana che si tiene solitamente nei mesi estivi. 

Assieme a Piazza del Campo, il Duomo di Siena, costruito tra il 1215 e il 1263, è ricco di opere d’arte molte delle quali custodite all’interno del Museo dell’Opera metropolitana. Ciò che lo caratterizza è la sua facciata in cui a predominare sono il bianco ed il nero ma è al suo interno che esso dà la prova della sua bellezza e magnificenza: qui sulla navata sinistra si apre la Libreria Piccolomini, affrescata da Pinturicchio ed a seguire la Cappella Piccolomini, dove Michelangelo lavoro agli inizi del ‘500 scolpendo le quattro statue delle nicchie inferiori. Da non perdere il Pulpito, realizzato da Nicola Pisano, con scene bibliche e scene riguardanti la Vita di Gesù. 

Proprio alle spalle del Duomo si trova il Battistero di Siena. Questa è in assoluto una delle opere più belle ed importanti della città, nel quale la protagonista assoluta è la Fonte battesimale realizzata in bronzo e marmo, a cui misero mani importantissimi artisti del calibro di Jacopo della Quercia, Lorenzo Ghiberti e Donatello. 

Dal centro storico di Siena sarà possibile poi raggiungere in poco tempo la Basilica Cateriniana di San Domenico. Ciò che la rende cos’ famosa è il fatto che qui Santa Caterina visse alcuni episodi mistici della sua vita e la Chiesa è tutt’altro che ricca di decorazioni, ma mantiene uno stile pulito e spoglio in linea con lo spirito domenicano. 

La città di Siena con tutte le sue meraviglie artistiche è una delle città italiane in cui si mangia meglio. Qui infatti sarà possibile gustare alcuni piatti tipici della tradizione toscana che ormai sono diffusissimi ed amati in tutta Italia. Gli antipasti molto spesso sono ricchi di salumi e formaggi freschi quasi sempre accompagnati da crostini bianchi o neri. La carne di cinghiale e di manzo costituiscono poi le materie prime per realizzare prelibatissimi primi piatti come i pici (pasta fresca fatta a mano e simile agli spaghetti ma più spessa) al ragù di cinghiale ed un’ottima tagliata di manzo come secondo. Trovandoci nella patria di alcuni dei vini italiani più famosi al mondo non è possibile non fare un salto in alcune delle enoteche più antiche d’Italia, dove concedersi un calice di vino o un aperitivo per rendere indimenticabile il nostro soggiorno in questa splendida città della Toscana! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.