Grande Moschea di Cordova: tra Gotico e Rinascimento

 

La Grande Moschea di Cordova è uno dei luoghi più iconici della città, famosa per la sua architettura unica che fonde elementi gotici e rinascimentali. Questo monumento rappresenta un’importante testimonianza della storia e della cultura del posto, e un must-see per chiunque viaggi a Cordova. In questo articolo esploreremo la storia e l’architettura di questo luogo affascinante.

Tra storia e religione

La Grande Moschea di Cordova, oggi Cattedrale dell’Immacolata Concezione di Maria Santissima in Cordova, è emblema dell’arte arabo-islamica e contemporaneamente dell’architettura gotica e rinascimentale dell’Andalusia. Insieme ad altre importanti opere architettoniche, l’Alhambra di Granada, la Aljafería di Saragozza e la Giralda di Siviglia, rappresenta la lunga presenza islamica in Spagna.

È un monumento che ha una lunga e ricca storia che risale all’VIII secolo, quando fu costruita come parte della città sotto il dominio musulmano, come luogo di culto e di preghiera, e fu ampliata e modificata nel corso dei secoli successivi. In realtà la sua esistenza e anche antecedente, perché la struttura esisteva, in parte, come chiesa già nel ‘600. Quando i musulmani occuparono Cordova fu inizialmente suddivisa e utilizzata, contemporaneamente, da musulmani e cristiani.

Durante il periodo di dominazione cristiana, fu trasformata in cattedrale e utilizzata come luogo di culto dedicato a Maria Assunta. Tuttavia, molte delle caratteristiche originali della moschea sono ancora visibili, come i mosaici e gli stucchi decorativi, che testimoniano la ricca cultura della città.

Comprendiamo che nel corso dei diversi secoli, la moschea ha subìto molte trasformazioni e ha visto l’aggiunta di svariati elementi architettonici, tra cui il famoso portale gotico e la cupola. Durante i numerosi rinnovi e opere di restauro ha mantenuto la sua bellezza, così come l’importanza storica, o forse le ha ulteriormente acquisite.

Nel 1984, la Grande Moschea di Cordova è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, riconoscendo la sua importanza in quanto testimonianza della storia e della cultura della città. La moschea attira ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo, che vengono ad ammirare la sua architettura, percepita come un luogo di pace e di contemplazione.

Architettura

La moschea è caratterizzata da una serie di elementi architettonici distintivi, tra cui una foresta di 850 colonne di marmo, onice e granito. Queste sostengono i soffitti a volta e creano un senso di immensità.

Durante il periodo di dominazione cristiana, la moschea fu trasformata in una cattedrale, e alcune opere d’arte cristiana furono aggiunte all’interno, come il Coro in legno di mogano intagliato.

 

Itinerario: gli elementi più belli della moschea di Cordova

Dall’ingresso principale della moschea, situato sulla Calle del Cardenal Herrero potrete ammirare:

  • il cortile quadrato (il patio de los naranjos), circondato da un muro di cinta sul quale si apre la sala di preghiera. È uno dei più grandi e ben conservati di tutta la Spagna, progettato per rappresentare l’oasi del deserto, con fontane e alberi che creano un’atmosfera rilassante e tranquilla;
  • il bosco di colonne che costituisce la Sala della preghiera, abbracciando tutto l’edificio dalla pianta a croce latina. Questo haram (luogo sacro) è strutturato su varie navate, composte a loro volta da colonne e archi a ferro di cavallo bicolori. Tutto è scandito in cinque parti che si differenziano tra loro per i materiali impiegati. Proprio gli archi, le colonne e le decorazioni in pietra rendono unico lo spazio;
  • le cinque porte principali in stile gotico, sono anch’esse uno dei più grandi esempi di architettura in Spagna;
  • la Cappella del Santo Sepolcro, rappresenta uno dei luoghi più sacri della moschea. È stata costruita durante il periodo di dominazione cristiana e ospita una serie di dipinti e decorazioni che rappresentano la storia e la tradizione cattolico-cristiana.

 

La visita alla Grande Moschea di Cordova è un’esperienza unica e indimenticabile, che offre la possibilità di scoprire storia e cultura secolare. Una straordinaria bellezza da vedere almeno una volta nella vita.

Se questo articolo ti è piaciuto torna presto a visitarci, se hai domande non esitare a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.